Lavorare come architetto in Australia

Lavorare come architetto in australia: ecco la procedura

Lavorare come architetto in Australia è uno degli obiettivi di molti giovani italiani interessati a lavorare nella terra dei canguri.

La figura dell’architetto è fortemente ricercata: l’architettura ed il design italiano sono molto popolari in Australia e, fortunatamente, il ruolo dell’architetto è una delle professioni che compare nella Skilled Occupational List ( la lista delle professioni richieste in Australia).

Per lavorare come architetto in Australia esistono due modalità:

  • Se avete già esperienza lavorativa di almeno 2 anni (no stage)
  • Se siete freschi di laurea e non avete esperienza lavorativa

In ogni caso, è importante portare con sè in Australia tutti i certificati rilasciati da scuole ed università, sia in Italiano che in inglese (laurea con lista degli esami sostenuti, marche da bollo e il vostro portfolio).

L’inglese è un requisito fondamentale, sia per essere considerati in fase di ricerca di lavoro, che per l’eventualità di un visto sponsor.

Nel primo caso, dopo un bel corso di inglese in Australia potrete provare a trovare uno sponsor (un’azienda che vi assuma). Nel secondo caso, invece, vi consigliamo di valutare sia un corso di preparazione linguistica che un corso universitario come un Master o un Dottorato (nel caso in cui abbiate esperienza di ricerca pregressa).

E’ quindi opportuno frequentare un buon corso di inglese e certificare il proprio livello con un esame IELTS Academic.

Se siete in Italia, vi consigliamo la scuola di inglese Worldbridge; se invece preferite studiare in loco, potete fare un corso di inglese in Australia.

È possibile frequentare un corso di inglese in Australia sia con un visto turistico (massimo 3 mesi) che con il visto working holiday; oppure, se volete studiare per più di 4 mesi, con un visto Studenti.

Per convertire la Laurea italiana, si può fare riferimento all’Architects Accreditation Council of Australia. Questo passo è decisivo se si vuole ottenere uno sponsorship, altrimenti non è obbligatorio per la ricerca generica di lavoro.

Inoltre, l’iscrizione all’Albo degli Architetti (Royal Australian Institute of Architecture), è obbligatoria solo se si vuole esercitare questo lavoro come libero professionista. In questo caso, bisogna sostenere esami prestabiliti dall’Architects Accreditation Council.

Se, invece, si preferisce continuare a studiare in Australia, ci sono i Master degree e i PhD (dottorati di ricerca).

La figura di architetto è molto richiesta in tutta l’Australia ma la città di Melbourne è la culla del design australiano con università all’avanguardia in questo settore come RMIT e University of Melbourne.

Se non abbiamo risolto i tuoi dubbi, scrivici con altre domande specifiche. O compila il modulo qui sotto.

Share this post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
Condividi su email